da non perdere
India: viaggio nei templi misteriosi
aprile 2019 ↓ scarica pdf archivio >>

LIBERI TUTTI & Corriere.it - 5 aprile 2019

Trentatrè milioni. A tanto ammontano gli dei del pantheon indù. In India la religiosità si incontra in ogni momento. Non esiste strada, nicchia in un muro e casa che non abbia un piccolo tempio, una statua dedicata a divinità da pregare. A cui accendere lumini votivi e offrire fiori. Può trattarsi di Shiva il distruttore o Krishna il dio bello dalla pelle azzurra. Senza scordare Ganesha il simpatico dio dalla testa di elefante portatore fortuna e fertilità, pregato nel corso della giornata prima di ogni evento importante. Se occorre scende in campo anche la terribile Kali. Dea della distruzione. Così un viaggio in India non può prescindere dalla visita dei templi in cui incontrare queste divinità. Espressione di tre mila anni di storia e religiosità di un popolo di 1,4 miliardi di persone. Continua col Pdf...

Articolo Corriere.it-LIBERI TUTTI

twitter @utorelli









Links