da non perdere
Incontri & Corsi: con ragazzi & adulti

Racconto: Anno 2020, un giorno di ordinario lavoro

Ferrovia TRANSIBERIANA: ai confini del mondo

SETTE: Australia nelle terre remote

Castelli: Contesse e fantasmi nei Castelli delle Donne

Sudafrica: cent'anni di Mandela

Deserti: Tra sabbie infuocate e notti stellate

Viaggi: Oman, sulla via delle spezie

Australia: luci e canguri

Viaggi: Passaggio in India

TSUKIJI ADDIO: Tokyo fish market

CENT'ANNI DI LEICA in 100 scatti

EXPO Viaggi: Italia chiama Mondo

PANGEA: 50 mila chilometri su e giù per il mondo

NEW ZEALAND: tra Maori e Hobbit

THAILANDIA: passaggio a Bangkok

LANGHE: sua Maestà il Tartufo

SANTUARI: i cammini del silenzio

VALSUGANA: grandi emozioni

RAJASTAN: il tempio dei topi

SUD AUSTRALIA: l'isola darwiniana

GRECIA: un orologio di 2000 anni

ALBA: caccia ai diamanti bianchi

KERALA: la medicina ayurvedica

JAIPUR: l'orologio di stelle e pietre

iCub: cuccioli di robot crescono

JAPPONE: Gran Seiko

Leonardo Chiariglione: papà Mp3

BANGALORE: la tecno India

AUSTRALIA: la fuga dei laureati

MATURITA': amarcord '68

L'Homo Zappiens di Mr.Veen

POLO NORD: turismo over the top

TOKYO: le Urban Tribù

REDMOND: gli italiani di Mr.Gates

ZOT: segni del tempo

INDIA: Ayurveda Land

Fotografie cifrate

Derrick de Kerckhove

Il computer del 2020

Cellular-satellitari

San PIETROBURGO: vita da Zar

VIRGINIA: il covo dei cyberpoliziotti

Attento! Il cellulare ti spia

COREA: la Glass Valley

SORDEVOLO: la Passione

Memorie digitali. Sono eterne?

Richard Stallman

JAPPONE: gli Lcd di Sharp

LIBIA: viaggio nel Sahara

dettagli  |   indice > Transiberiana dalla Mongolia a Pechino

1.1) Bambina mongola


1.2) Benvenuti nell'incantata Mongolia, cielo azzurro e immensi prati, è grande 5 volte l'italia con 3 milioni di abitanti


1.3) Appena passato il confine tra Russia e Mongolia il paesaggio combia, colline e pianure verdi al posto della steppa e delle foreste siberiane


1.4) I primi villaggi mongoli


1.5) i cavalli sono i gradi compagni e il primo mezzo di trasporto dei mongoli


1.6) Yurta la casa circolare dei nomadi mongoli


1.7) Capostazione di un paesino in mezzo al nulla


2.1) Alle porte di Ulanbatar


2.2) Da lontano appare la capitale della Mongolia, con le sue ciminiere inquinanti


2.3) Ulanbatar la capitale della Mongolia siamo a 6400 km da Mosca e + 6 ore di fuso


2.4) Ulanbatar la stazione


2.5) Il monastero buddista di Gangan, a Ulanbatar


2.6) Monaco e ruota delle preghiere


2.7) Fedele al monastero


3.1) Al monastero si pratica il buddismo tibetano, notare i segni della svastica sulla porta simbolo di armonia universale


3.2) Effige del Lama


3.3) Monaci buddisti, da qualche anno è consentito loro di sposarsi e vivere in laicità fuori dal monastero, però senza lavorare


3.4) Corpo centrale del monastero di Gandan


3.5) Demone all'interno del monastero


3.6) La grande piazza centrale di Ulanbatar


3.7) L'immensa statua di Gengiskan, grande condottiero ed eroe mongolo


3.8) Strada anonima di Ulanbatar


4.1) Fabbrica di articoli di cachsmere a Ulanbatar


4.2) Ci lavorano 700 ragazze e producono per i brand italiani più famosi


4.3) Usciti da Ulanbatar si entra nel deserto dei Gobi


4.4) Deserto dei Gobi


4.5) Caccia con l'aquila, grande passione dei mongoli, assieme alla lotta, tiro con l'arco e cavallo


5.0) Fine del viaggio, siamo alla stazione di Pechino a 7923 km da Mosca a + 7 fusi orari


5.1) Pechino, la Grande Muraglia alta fino a 20 metri e larga 10, si dice che per costruirla morirono 1 milione di cinesi


5.3) E'lunga 8000 chilometri e venne costruita a partire dal III Sec A.C per combattere le invasioni mongole


5.4) Pechino ingresso alla Città proibita, una foto ricordo di gitanti cinesi


5.5) Cortile centrale del Palazzo della Suprema Armonia. Ogni anno la visitano oltre 13 milioni di persone, in maggioranza cinesi


5.6) Le mura esterne sono dominate da 4 grandi torri a forma di pagoda


6.1) Pechino è una megalopoli da 14 milioni di abitanti censiti, con un traffico bestiale giorno e notte


6.2) Pechino smog e inquinamento, risultato di una crescita incontrollata


6.3) Street food grande passione dei cinesi, è molto economico, sconsigliato però guardare l'olio con cui friggono di tutto


6.4) Ecco i famosi ravioli al vapore, di carne, verdure e gamberetti


6.5) Una gustosa anatra pechinese


7.1 E con questo A330 si rientra da Pechino e finisce la spettacolare Transiberiana, impossibile dimenticarla









Links