da non perdere
Incontri & Corsi: con ragazzi & adulti

Racconto: Anno 2020, un giorno di ordinario lavoro

Ferrovia TRANSIBERIANA: ai confini del mondo

SETTE: Australia nelle terre remote

Castelli: Contesse e fantasmi nei Castelli delle Donne

Sudafrica: cent'anni di Mandela

Deserti: Tra sabbie infuocate e notti stellate

Viaggi: Oman, sulla via delle spezie

Australia: luci e canguri

Viaggi: Passaggio in India

TSUKIJI ADDIO: Tokyo fish market

CENT'ANNI DI LEICA in 100 scatti

EXPO Viaggi: Italia chiama Mondo

PANGEA: 50 mila chilometri su e giù per il mondo

NEW ZEALAND: tra Maori e Hobbit

THAILANDIA: passaggio a Bangkok

LANGHE: sua Maestà il Tartufo

SANTUARI: i cammini del silenzio

VALSUGANA: grandi emozioni

RAJASTAN: il tempio dei topi

SUD AUSTRALIA: l'isola darwiniana

GRECIA: un orologio di 2000 anni

ALBA: caccia ai diamanti bianchi

KERALA: la medicina ayurvedica

JAIPUR: l'orologio di stelle e pietre

iCub: cuccioli di robot crescono

JAPPONE: Gran Seiko

Leonardo Chiariglione: papà Mp3

BANGALORE: la tecno India

AUSTRALIA: la fuga dei laureati

MATURITA': amarcord '68

L'Homo Zappiens di Mr.Veen

POLO NORD: turismo over the top

TOKYO: le Urban Tribù

REDMOND: gli italiani di Mr.Gates

ZOT: segni del tempo

INDIA: Ayurveda Land

Fotografie cifrate

Derrick de Kerckhove

Il computer del 2020

Cellular-satellitari

San PIETROBURGO: vita da Zar

VIRGINIA: il covo dei cyberpoliziotti

Attento! Il cellulare ti spia

COREA: la Glass Valley

SORDEVOLO: la Passione

Memorie digitali. Sono eterne?

Richard Stallman

JAPPONE: gli Lcd di Sharp

LIBIA: viaggio nel Sahara

Lavoro Ibrido: Metà casa, metà ufficio
luglio 2020 ↓ scarica pdf

Milano 20 luglio, Corriere Economia

Articolo L’Economia del Corriere

Durante il lockdown videoconferenze e webinar l’hanno fatta da padrone. Diventando strumenti privilegiati per 1,8 milioni di lavoratori italiani. Con numeri da capogiro sull’uso delle maggiori piattaforme digitali: «Zoom, Microsoft Team e Google Meet». Che nei giorni caldi hanno registrato picchi rispettivamente di 300, 200 e 100 milioni di utenti nel mondo. Il post Covid sta cambiando le regole nel mondo del lavoro. E il futuro vedrà sempre più interagire momenti di “occupazione agile” di chi opera da remoto, con chi lavora in modo tradizionale andando in ufficio. Con un sostanziale pareggio (50%) delle attività.

Ed è questo il “bicchiere mezzo pieno” che l’esperienza Covid ci lascerà. Passando da: «un pesante periodo di Cigno Nero a cui seguiranno i tempi del Cigno Bianco». E’ quanto ha ipotizzato il filosofo matematico Nassim Nicholas Taleb, autore del libro The black swan. Lo ha detto nel corso del web-meeting promosso dalla milanese Ruling Companies a fine giugno, che ha visto partecipare da remoto 600 persone. Spiega Antonio Ambrosetti, amministratore delegato di Ruling Companies: «ma la sfida che ci aspetta è culturale, perché passeremo da una gestione del lavoro basata sul controllo diretto, a un rapporto lavorativo improntato su fiducia e risultati». Dunque non legato a orari né luoghi fisici di lavoro. «Il modo migliore per affrontare crisi dirompenti da Cigno Nero come il Covid non è prevederle, ma avere le risorse interne per reagire».

Articolo L’Economia del Corriere











Links