da non perdere
Internet & minori: incontro Bartolomeo Garelli
maggio 2015 ↓ scarica pdf archivio >>

Incontro 7 maggio 2015-Oratorio Benedetto XVI-Buccinasco

Nel file Pdf tutte le slide dell'incontro

Il primo cellulare arriva sempre prima nelle mani dei nostri figli a 11-13 anni. Ormai entro la fine delle Medie. Tra i nati tra il 2002 e il 2004 la percentuale di chi possiede uno smartphone è del 95%. Non solo.

Gli stessi genitori che lo regalano ai figli confessano poi di non riuscire a tenerli sotto controllo. Sia per mancanza di competenze digitali, sia per non interferire con la loro privacy. Un genitore su cinque afferma di essere del tutto all’oscuro di quello che fanno online e non li controlla mai.

Le ragazze sono più soggette a messaggi e immagini indesiderate da parte degli adulti. Invece i ragazzi si sentono più esposti a chi mette in atto comportamenti illegali.

Nella fascia 11- 13 anni, vorrebbero più protezione contro adulti malintenzionati, mentre quelli tra 14 e 16 chiedono di essere aiutati contro le “prese in giro” dei coetanei. Quest’ultima si conferma la fascia più esposta al cyberbullismo

Nel file Pdf tutte le slide dell'incontro

twitter @utorelli








Links