da non perdere
dettagli  |   indice > Nuova Zelanda Landscape

1) Auckland vista dal mare. La città ha 1,4 milioni i abitanti sparsi su un'area grande come la Lombardia


1.2) SkyTower di notte, è il simbolo di Auckland, visto dai navigatori a chilometri di distanza


1.3) Chi non soffre di vertigini può fare una camminata a 192 metri di altezza. Garantito il panorama mozzafiato


1.4) Babbo Natale fuori dal più grande negozio di libri di Auckland


1.5) Downtown vicino al porto


1.6) Isola di Waiheke, una splendida oasi sull'oceano Pacifico a 40 minuti di ferry da Auckland


1.7) Isola di Waiheke, scelta dagli abitanti di Auckland per la seconda casa


1.8) Una tipica casa in legno neozelandese, niente condomini niente case in altezza, in NZ lo spazio non manca


2.1) Qui siamo a Wellignton, la capitale con 500 mila abitanti. Si snoda tra verdi colline


2.2) Dal porto si sale con una comoda Cable Car, una funicolare a cremagliera


2.2.1) Wellington Cable Car


2.3) Case immerse nel verde delle colline


2.4) A Wellington si sale e si scende, occorrono gambe buone


2.5) Parco in città, con tanto di cascatella


2.6) Il porto


2.7) Venerdì ore 17 la prima (di tante) birre della serata


3) Prato verde, cielo azzurro e nuvole bianche. Benvenuti in NZ


3.1) Ed ecco a voi la principale abitante. Lei è una delle 32 milioni di pecore del NZ, tra le maggiori protagoniste dell'economia del Paese


3.3) Colline verdi e pecore bianche, pecore bianche e colline verdi. Questa è la NZ tra Wellington e Auckland, per centinaia di chilometri


3.4) Che differenza c'è con queste che stanno all'ombra


3.5) Loro sono state appena tosate


3.6) In NZ ci sono anche 10 milioni di bovini


4.1) La NZ è anche la terra di fuoco, vulcani e geyser


4.2) Qui siamo a Rotorua (terra Maori), in centro NZ, geyser e acque calde sorgive sono di casa


4.3) Quella in fondo non è nebbiolina, si capisce dall'odore di zolfo nell'aria


4.4) Bensì un lago di acqua bollente, temperatura oltre 80 gradi


4.5) I Maori appena arrivati in NZ nel 1200, lottavano per avere il villaggio vicino ad una fonte di acqua calda. Per riscaldarsi d'inverno e cucinare Hangi (vedi poi la fotogallery Maori)


4.6) Ovviamente geyser e pozze calde si osservano da lontano

   








Links