da non perdere
dettagli  |   indice > Nuova Zelanda Hobbiton & Waitomo

1.1) Benvenuti a Hobbiton


1.2) Nel regno incantato del Signore degli Anelli & degli Hobbit


1.3) Siamo a Matamata, nel cuore dell'isola del Nord, fino al 1998 un ridente paesino di allevatori di pecore, farmer e verdi colline. Poi è successo qualcosa di eccezionale


1.4) Il regista neozelandesa Peter Jackson stava sorvolando con l'elicottero le colline per cercare il set della trilogia. Quando fu sul terreno della famiglia Alexander capì di avere trovato quanto cercava


1.5) Questo è il set della Terra di Mezzo che frullava già nelle testa di Peter. Si racconta che quando si presento alla famiglia e disse: Vorremmo girare qui il Signore degli Anelli, il proprietario rispose:Il signore di cosa?


1.6) E' occorso un anno per realizzare Hobbiton sulle colline. Poi nel 2002 dopo avere girato la trilogia tutto il set venne completamente smontato


1.7) Nel 2008 il set venne ricostruito per le riprese della nuova trilogia dello Hobbit, nel 2010 iniziarono le riprese. E quando nel 2012 finirono venne presa la decisione (fiutando il business) di non smontare il set


1.8) Il villaggio comprende 44 case degli Hobbit, sparse sulla collina, le case dentro sono vuote, l'interno è stato costruito negli studi di Wellington


2.1) L'immenso Albero della Festa


2.2) Questo è invece l’albero sopra la casa di Bilbo e Frodo. Molto bello, però è falso


2.3) In media ogni giorno Hobbiton è visitata da 1000 persone, il biglietto costa 75 dollari (circa 50 euro), occorrono 2-3 ore per la visita. Il consiglio però è di non avere fretta


2.4) Grande attenzione per ogni particolare e per tenere sempre curate le case degli Hobbit


2.5)


2.6) Il Villaggio sulle sponde del lago


3.1) Osservate il particolare del fumo sul camino


3.2)


3.3)


3.4) La taverna del Green Dragon, l'unica ricreata identica a Habbiton identica a quella presente su set di Wellington


3.5) Compreso nel biglietto d'ingresso un calice di buona birra della Taverna. La scelta comprende un nera forte, simile alla Guinnes, una analcolica di sidro (mele), e poi la una gustosissima ginger-beer, aromatizzata allo


4.1) Cambiamo scenario, la NZ non manca mai di stupire il viaggiatore. Dove porterà questo ponte di legno in mezzo alla foresta pluviale?


4.2) Siamo a Waitomo Caves, un centinaio di chilometri da Rotorua (centro NZ), sempre in terra Maori


4.3) Come in tutte le grotte si scende per un centinaio di metri sottoterra per ammirare stalagtiti e stalagmiti. Ma qui si nasconde un segreto unico al mondo. Quale sarà?


4.4) Si accede a un lago sotterraneo e come per incanto nel buio compare un cielo stellato. Uno spettacolo incredibile. Ma non sono stelle. Bensì migliaia di GlowWarm (lett.vermi luminosi)


4.5) Nel silenzio più assoluto si sale in barca per attraversare il lago sotterraneo. Una decina di minuti di puro incantesimo. Da solo vale il viaggio


4.6) Le caverne di Waitomo si sono formate 30 milioni di anni fa, con l'erosione dell'oceano Pacifico. Il lago sotterraneo è abitato dai Glowworm, insetti luminescente come le lucciole. Irradiano con la loro luce bio-luminescente la caverna


4.7) i Glowworm visti da vicino, vivono una paio di mesi, la bava che scende dal soffitto cattura i microorganismi che servono ad alimentarli


4.8) Come un Caronte degli abissi il barcaiolo porta i viaggiatori sulla sponda opposta del lago


5.1) Le grotte erano note ai Maori come rifugio e per eseguire riti religiosi, a scoprirle nel 1887 furono gli inglesi


5.2) Foto d'epoca del 1900 con i primi visitatori

 








Links